If This Than That

Quant’era che non parlavo di un servizio internet o di un gadget?
Dai tempi di Second Life (abbandonata solo perchè mi soddisfa molto di più la first, da un bel po’), perlomeno.

Okay, oggi devo esprimere tutti i miei “wow” per un servizio che ho scoperto da un annetto ma che uso a modino solo da un paio di mesi:

IFTTT.COM

Già il motto ben promette: “Put the internet to work for you”, “Fai lavorare Internet per te”. È quello che fa: interfaccia diversi servizi internet di uso comune, da Facebook a WordPress a Dropbox, e pure un ottimo servizio SMS -per ora; in USA funziona anche il servizio chiamata, che legge anche testi-.

Con una interfaccia di immediata comprensione, consente di creare delle “recipes”, ricette, che leghino un servizio all’altro secondo delle regole scelte di volta in volta da menù -niente programmazione o codice, per intenderci, al contrario di un altro servizio, più flessibile ma più complicato, Paraimpu*- e pure di condividerle.

Faccio un po’ di esempi: io ho creato delle ricette che
IF THIS: esce un RSS di un torrent di telefilm che seguo THAN THAT: mi manda un SMS.
oppure
IF THIS: è il tramonto THAN THAT: mi manda un SMS coi dati del tempo odierno e le previsioni per domani.
oppure
IF THIS: pubblico un post su WordPress THAN THAT: pubblica su Twitter e Facebook.
oppure ancora
IF THIS: esce una nuova tavola di Zerocalcare THAN THAT: me la manda in mail.
o ancora
IF THIS: mando una mail, anche da cellulare, con tag #spese a un dato indirizzo THAN THAT: aggiunge una riga a un foglio spese excel in Google Drive rispettando la formattazione da me specificata.

Posso andare avanti per 35 ricette. Solo 35 perchè non uso tutti i servizi -i canali- che questa macchinetta mette a disposizione.
Davvero, non se ne esce vivi: al momento sono 50 “trigger”, azioni/eventi riconosciuti, da App.net a Youtube -senza dimenticare dei trigger non internet quali data/ora, meteo, domotica e SMS**- e 53 canali con almeno due o tre azioni in uscita cadauno.
Fate voi i conti di quante combinazioni sono possibili, senza contare che ogni tre per due viene aggiunto un nuovo canale (vabbè, di contro Twitter si è tolto dai trigger, per esser sicuro di generarsi traffico umano. Poveri).

Insomma, giocateci un po’.
Da quando ci smanaccio con un po’ di attenzione, il mio cellulare è diventato un hub di servizi net-related, e anche non, visto che mi avvisa se l’indomani sarà troppo caldo o troppo freddo, o se si aspetta pioggia, mi avvisa di compleanni e -ahem- nuovi torrents disponibili.

E un’altra cosa, secondo me fondamentale: ‘sta gente risponde alle mail di richiesta supporto in tempi brevi, cortesemente e competentemente. E ti ringraziano per il feedback.
Lo stesso Paraimpu, ed entrambi hanno capito che non sono solo i bit che fanno grande un servizio, ma anche la gente che ci sta dietro.

.
.
.
.
.
.
.

* Paraimpu consente di utilizzare il Karotz (se non sapete cos’è non siete davvero nerd, e questo post vi ha solo annoiato) come attuatore. C’ha di ottimo che gestisce roba tipo sensori ambientali, smart-TV, Arduino e Netduino, quindi l’unico limite (altrui) è la fantasia. Il mio è la competenza.
** Fatemi sapere se a voi riconosce i tag

One thought on “If This Than That”

  1. Attivato stasera, presto partiranno le azioni! Sembra molto interessante, l’avevo visto proprio usare da te, ora lo provo per bene anch’io! Grazie per avermi segnalato questo servizio!

Comments are closed.